Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

mercoledì 16 maggio 2012

FILONCINO RUSTICO CON MELANZANE, PARISER ED EMMENTHAL





Ingredienti:
·         1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare già pronta



Per il ripieno:
·         1 grossa melanzana
·         1 spicchio d’aglio
·         3 cucchiai di olio e.v.o.
·         1 pezzetto di dado sbriciolato
·         1 uovo intero
·         3 cucchiai colmi di grana grattugiato
·         sale fino q.b.
·         un pizzico di aglio in polvere
·         50 grammi circa di Pariser (chiamato anche Lyoner o Abbuffata)
·         50 grammi circa di Emmental
·         latte per spennellare q.b.



Preparazione:
Lavate la melanzana, sbucciatela con un pelapatate e riducetela prima a fette spesse e poi a cubetti.




Sbucciate lo spicchio d’aglio e infilzatelo con uno stuzzicadenti (in questo modo, non rischierete di non ritrovarlo al momento di toglierlo dalle melanzane).
Versate l’olio in una padella antiaderente, unite l’aglio precedentemente preparato e lasciate soffriggere per qualche minuto.

Aggiungete i cubetti di melanzane e il dado sbriciolato e lasciate cuocere a fiamma bassa fino a quando non risulteranno belle morbide e dorate, dopodiché eliminate l’aglio e lasciate raffreddare.


Nel frattempo, in un piatto, amalgamate l’uovo con 2 cucchiai di grana, il pizzico di aglio in polvere e il sale.


Srotolate la pasta sfoglia sul piano di lavoro lasciandola sulla carta in cui era avvolta, pareggiatela (tenete da parte i ritagli per la decorazione finale), e con un pennello da cucina, spennellatevi sopra uno strato del composto a base d’uovo prima preparato.


Spolverizzate con il grana rimasto, cospargete con le melanzane fredde e livellate in modo uniforme.

Riducete il Parisier a cubetti e l’Emmental a julienne e versateli nell’ordine sulle melanzane.


Irrorate il tutto con il restante composto a base d’uovo e chiudete ripiegando prima i lati più lunghi verso il centro a portafoglio e poi sigillando, pressandoli, quelli più corti.

Spostate il filoncino ottenuto in una teglia foderata con carta forno con il punto di unione rivolto verso il basso, spennellatelo con un po’ di latte e poi, decoratelo a piacere con i ritagli di sfoglia precedentemente messi da parte (io l'ho guarnito con fiorellini con petali doppi e foglioline).



Spennellate il tutto con ancora un pò latte e infornate a 180° per circa 30 minuti o comunque fino a doratura uniforme.

Sfornate, lasciate riposare per qualche minuto, tagliate a fette e servite.


14 commenti:

  1. Che buona!!!
    Volevo una fetta!!!
    Brava.
    un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
  2. Grazie per la visita! Ma che bello questo filoncino... sembra un strudel di mela...nzane!!! Dev'essere buonissimo oltre che bellissimo!!!

    RispondiElimina
  3. Appena ho vista la foto d'apertura ho esclamato:"Ma quanto è carino questo delizioso filoncino".
    Ma poi leggendo la lista ingredienti non è stato difficile capire quanto sia buono!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia, anche se mezzanotte molto volentieri mangerei un pezzo di questa bontà! Un abbraccio, ciao!

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima Carmen, sono sempre curiosa di vedere cosa prepari:-) sono sempre molto originali i tuoi piatti lo so che te lo di o sempre ma mi piacciono!!!! E anche oggi con questo rotolo
    mi hai incantata :-) il ripieno e' da favola!!!!!
    Ti ringrazio per gli auguri sul percorso che sto facendo mi ha fatto tanto piacere. Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Incredibile come riesci a curare ogni piatto che realizzi! Oltre che buoni pure belli!!!!

    RispondiElimina
  7. Fantastico e originalissimo!!!! Complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  8. da leccarsi i baffi complimenti ti seguo con piacere se ti va passa da ciao

    RispondiElimina
  9. bellissimo e sfizioso, brava Carmen!!!

    RispondiElimina
  10. Mi piace veramente tanto la cura che metti nei piatti! Ottima ricetta!

    RispondiElimina
  11. Bellissimo lo strudel per la decorazione fatta, e buonissimo per i suoi ingredienti! Sai che il parisier non ho mai provato in piatti che prevedono cottura? Sono curiosissima!

    RispondiElimina
  12. tu nn puoi capire quanto mi piacciono queste torte ripiene! in più la tua è anche bellissima
    baci!!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia, buonissima e perfettamente presentata!!!
    Baci

    RispondiElimina
  14. Troppo carino come lo hai preparato...e poi ....buooonoo!!!ciaooo

    RispondiElimina