Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

mercoledì 6 marzo 2013

TIRAMISU’ NEOZELANDESE


Ingredienti:
· 4 albumi d'uovo a temperatura ambiente
· un pizzico di sale
· 240 grammi di zucchero a velo
· 1 cucchiaino di amido di mais
· 1 bustina di vanillina
· un pochino di scorza di limone grattugiata



Per guarnire:
· 200 grammi di panna montata
· 2 kiwi maturi (ma sodi)
· 16 lamponi (io ho messo quelli sciroppati fatti da me)
· corallini di zucchero rossi, verdi e gialli q.b.



Preparazione:
Come prima cosa iniziate a preparare la meringa per la base.
Versate gli albumi a temperatura ambiente in una capace ciotola, unite il sale e, con l’aiuto delle fruste elettriche, montateli a neve (io ho messo la farfalla nel Bimby e li ho pastorizzati 7 minuti, 37°, velocità 2; li ho lasciati raffreddare per 10 minuti e poi li ho versati nella ciotola ed ho proseguito come di seguito).



In una ciotola a parte mescolate lo zucchero a velo con l’amido di mais e la vanillina e poi, aggiungetelo un cucchiaio alla volta, al composto prima preparato tenendo le fruste sempre in movimento.
Unite la scorza di limone grattugiata e poi lasciate montare il tutto per una decina di minuti senza mai fermarvi (la risultante sarà una massa gonfia, lucida e soda).


Tagliate un pezzo di carta forno della grandezza dello stampo che utilizzerete per la cottura e disegnate al centro di questo una circonferenza di riferimento di circa 20 centimetri di diametro.


Capovolgete il foglio e rovesciatevi sopra la meringa preparata.


Livellatela e modellatela con una spatola senza farla fuoriuscire dalle linee di riferimento disegnate, formate una circonferenza piuttosto spessa e con i bordi leggermente rialzati e poi rigatela leggermente con i rebbi di una forchetta.



Ponete la teglia nel forno preriscaldato a 110° e lasciate cuocere a modalità ventilata per circa 75 minuti o fino a quando non otterrete una meringa asciutta e dorata.
Nel frattempo preparate la frutta che vi servirà per la decorazione del vostro tiramisù.
Sbucciate i kiwi, riduceteli a fettine di circa un centimetro e sistemateli in un piattino insieme ai lamponi scolati dallo sciroppo di conservazione.


Non appena la base di meringa sarà pronta, spegnete il forno e lasciatela lì fino al completo raffreddamento (non tiratela fuori prima altrimenti si affloscerà e si incrinerà).
Una volta ben fredda, sfornatela, staccate con molta delicatezza la carta forno e deponetela su un piatto da portata.



Versate parte della panna montata sulla base di meringa e, aiutandovi con una spatola, ricoprite e livellate bene sia la superficie che i bordi.




Versate la rimanente parte in una tasca da pasticceria montata con bocchetta a stella piccola e sprizzate un giro di ciuffetti di panna sia intorno al bordo della superficie che su quello della base.



Sistematevi sopra a piacere la frutta prima preparata e poi sprizzate qua e là dei piccoli ciuffetti di panna.


Alternate sui ciuffetti posti alla base del tiramisù dei corallini di zucchero rossi e verdi, posizionate sulla fettina di kiwi posta al centro una manciatina di corallini di zucchero gialli e servite.
N.B. : Questa è una ricetta buonissima che faccio da anni e che a mia volta ho visto fare in una trasmissione televisiva da una giovane signora originaria della Nuova Zelanda (è assai simile alla famosa Pavlova).

55 commenti:

  1. Carmen.. è qualcosa di stupendo questo tiramisù Neozelandese!! Sofficioso, candido, pieno di frutta che amo! E l'hai realizzato perfettamente!! Sei un mito tesoro.. e quei coniglietti iniziali mi fanno impazzire :) <3 TVTTB!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Mia cara Carmen che meraviglia i tuoi dolci mi piacciono tanto e questo è un capolavoro pannoso goloso e tentatore....mi fai ingrassare solo a guardare ... panna sei molto brava e precisa nelle decorazioni congratulations...non solo abbiamo le sedie uguali ma anche il centrino (il primo) il mio è molto simile.....
    ..ripensando a questo tiramisù quasi quasi stasera passo da te per una fetta di torta .....dubito che ne sia avanzata.....questo è uno di quei dolci che non riesci a smettere di mangiare.......ho voglia di panna adesso......ciao bacio grande Lia

    RispondiElimina
  4. Splendido tiramisù! vieni nel mio blog c'è un premio virtuale per te!

    RispondiElimina
  5. Brava Carmen! Io amo molto l'accoppiata meringa panna... Questo dolce è semplicemente fantastico, e tu sei stata molto brava e precisa! Buona serata!

    RispondiElimina
  6. bravissima è bellissima e buonissima ma perchè si chiama tiramisù?un abbraccio...

    RispondiElimina
  7. Carmen è un vero capolavoro, ele tue spiegazionio sono sempre chiarissime e particolareggiate. Complimenti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Ha un aspetto invitante...sara' sicuramente ottima!

    RispondiElimina
  9. Carmen..ma sei bravissima anche con le decorazioni ! Che meraviglia il tuo dolce ! Bacini :**

    RispondiElimina
  10. Ciao Carmen, questo dolce è delizioso, la decorazione è perfetta, bravissima!!!
    Bacioni :))

    RispondiElimina
  11. Molto particolare con la base di meringa.. la panna e la frutta!!! una nuvola!!!! smack cara

    RispondiElimina
  12. Un tiramisu davvero speciale deve essere buonissimo!!

    RispondiElimina
  13. che goduriaaaa.....vedere questa ricetta mi è venuta l'acqulina....bravissima:=)

    RispondiElimina
  14. deve essere molto buona olo che a caa mia nn amano le torte pannose, dovrò ripiegare sulla pavlova!!!
    baci

    RispondiElimina
  15. Panna e frutta un accostamento sempre vincente...sempre!!!
    Baci baci

    RispondiElimina
  16. E' la prima volta che sento parlare del tiramisù neozelandese :) Caspita quante cose si imparano e si possono conoscere girando nei blog :) Bravissima.

    Ho anche visto che hai lasciato un commento al mio post del giveaway. Volevo chiederti se vi vuoi partecipare. Perdonami se lo chiedo, ma non essendo specificato, non vorrei che magari capisca io male e ti elimini/unisca a tua insaputa. E' solo per aggiornare bene la lista dei partecipanti. Perdonami ancora :)

    A presto

    Paola

    RispondiElimina
  17. Ottima veramene!!!! mi ricorda un po' la nostra meringata una torta a base di meringa, panna e gelato che almeno dalle mie parti è famoso....io lo adoro...la tua versione zelandese mi sembra molto molto buona!!!! GRazie della bella ricetta!!! BUona notte

    RispondiElimina
  18. Che bella !! E quanto deve essere buona!! Complimenti!!!
    Baci!!

    RispondiElimina
  19. Ciao Carmen , interessantissima questa tua ricetta,la salvo per proporla con la bella stagione , l' accoppiata meringa panna frutta fresca e' il massimo.

    RispondiElimina
  20. Ma è bellissima! Perfetta per una festa....Il nome, glielo hai dato tu o lo hai inventato
    Un salutone Susy

    RispondiElimina
  21. e' un dolce stupendo, complimneti cara carmen!

    RispondiElimina
  22. Come al solito una realizzazione impeccabile di un dolce semplice solo in apparenza. Bravissima Carmen! Un bacione.

    RispondiElimina
  23. Semplicemente incantevole!!!
    Complimenti per la bravura nella decorazione e per il passo passo dettagliato.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  24. Cara Carmen, questo Tiramisù neozelandese è davvero spettacolare, un dolce che non passa certo inosservato, bellissimo anche come torta di compleanno!

    RispondiElimina
  25. infatti...io la conoscevo come paplova...magnifica cara!
    bacione

    RispondiElimina
  26. ma cos'è questa golosità???? neozelandese??? oh mamma *_* si trattano bene eh!! :D gnam gnam!!!
    un abbraccio e scappo via Carmen :)

    RispondiElimina
  27. Wow!!! Davvero stupenda e super invitante!!! Sono sicura che è buonissima :) Ne mangerei volentieri una fetta :)
    Un bacio e a presto Carmen!!!

    RispondiElimina
  28. Ma che splendore Carmen! Sei bravissima!
    Un abbraccio
    amelie

    RispondiElimina
  29. Sarà sicuramente ottima, ed è davvero bellissima! Che brava che sei, Carmen!! Baciiiii!

    RispondiElimina
  30. ma è un capolavoro!bravissima! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  31. Brava Carmen! Dolce molto interessante. Pur non amando molto i Kiwi nei dolci, questo è molto invitante. E poi la meringa....è il mio tallone di Achille!!!!! brava ancora ;-)

    RispondiElimina
  32. Ciao cara Carmen stasera per tutte le donne un piccolo pensiero sul mio blog ...lo sto preparando baci

    RispondiElimina
  33. Carmen ma che meraviglia!! Deve essere squisito e poi la decorazione è di un morbidoooo :-)

    RispondiElimina
  34. Brava Carmen.. é bellissima e chissà com'è buona! Se la vedono le mie piccole, oltrepassano lo schermo.Mi salvo la ricetta, mi piacerebbe provarla. Io non ho il Bimby e non sono sicura di riuscire a fare una buona meringa. Una volta ho provato aggiungendo lo sciroppo di zucchero caldo, mi si smontava tutta. Povera me!! Che vergogna non so fare una meringa!Dai vieni a trovarmi e la facciamo insieme.
    Tesoro..tanti auguri per domani!!
    Un abbraccio a presto.
    Vado a guardare la televisione.
    baci ...inco

    RispondiElimina
  35. Stavo giusto pensando che assomiglia alla pavlova deve essere buonissima! Un abbraccio

    RispondiElimina
  36. Buona festa della donna cara Carmen ..ho sul blog un omaggio per tutte voi un grande abbraccio e tanta serenità per tutte noi donne :)

    RispondiElimina
  37. Ciao Carmen! Sei bravissima!!! Complimenti!!! ^^
    Chissà quanto è buona questa torta...mi viene l'acquolina in bocca...:P

    RispondiElimina
  38. Ciao Carmen,
    intanto complimenti per il dolcetto, poi se passi da me c'è una piccola sorpresa per te che spero ti faccia piacere.
    Un abbraccio. Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmen, oltre al pdf c'è un piccolo premio per te (che ho postato oggi, prima del pdf); penso che possa piacerti...

      Elimina
  39. con i kiwi, che idea originale e golosa!!!! Auguri Carmen, ti abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  40. Ecco se non fosse che a me le meringhe in forno non cuociono è un dolce che farei molto volentieri Carmen...mi sveli il segreto?
    Vale

    RispondiElimina
  41. ciao
    E' un piacere conoscerti, ti seguirò molto volentieri.
    bellissimo blog!!!
    http://alelablogger.blogspot.it/

    RispondiElimina
  42. Ma che bella Carmen!!
    Bacetto e buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  43. Ma guarda che splendore! Ogni volta che passo da te è una festa epr occhi e palato! Carmen tu ti superi sempre :D Sei fantastica amica mia!

    RispondiElimina
  44. è decisamente meravigliosa,uno spettacolo...sei stata bravissima,mi piace molto...una goduria per gli occhi e per il palato ...:)

    RispondiElimina
  45. che bella questa versione, adoro i kiwi ! buon fine settimana, un bacione !

    RispondiElimina
  46. Complimenti per questa ricetta e per il tuo blog, mi unisco subito ai tuoi lettori così da non perdermi altre delizie simili!

    RispondiElimina
  47. Stupenda io inseguo questa "meringa" e prima poi mi deciderò a farla, ma senza kiwi purtroppo sono allergica, comunque è bellissima, brava. Bacio :)
    Rosalba

    RispondiElimina
  48. Veramente bella, complimenti anche per la presentazione!

    RispondiElimina
  49. Che brava che sei, io non riuscirei mai a farne una così bella e buona. Complimenti.
    Mandi

    RispondiElimina
  50. Che ricetta particolare e invitante, sai che non lo sapevo esistesse un piatto di questo tipo? Bhe sono novità che è sempre utile conoscere:) grazie della visita e da oggi ti seguo! a aspettarti da me c'è un nuovo post tutto biscottato ma con un cuore dolce dolce:)

    RispondiElimina
  51. questa la devo fare di sicuro, il kiwi è il mio frutto preferito!

    RispondiElimina
  52. che splendore... bravissima con la sa a poche..complimenti!!!!

    RispondiElimina
  53. Che meraviglia! A questa non riuscirei a resistere!

    RispondiElimina