Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

domenica 17 marzo 2013

TORTELLINI IN BRODO



Ingredienti per il brodo:
 
·         ½  gallina
·         1 pezzo di punta di petto
·         1 osso di ginocchio
·         1 carota
·         1 zucchina
·         1 foglia di sedano
·         1 pomodorino
·         un pezzetto di cipolla
·         un giro di olio extravergine d’oliva
·         1 dado
·         sale  grosso q.b.



Per i tortellini:
Per la pasta all’uovo:
·         300 grammi di semola di grano duro rimacinata
·         3 uova
·         20 grammi di olio extravergine d’oliva

Per il ripieno:
·         200 grammi di filetto di maiale
·         una noce di burro
·         un pezzetto di dado sbriciolato
·         100 grammi di mortadella Bologna a fette
·         100 grammi di prosciutto di Parma a fette
·         80 grammi di parmigiano grattugiato
·         1 uovo intero
·         noce moscata q.b.

 


Preparazione:
Come prima cosa avviate il brodo.
Sciacquate sotto il getto dell’acqua corrente la gallina, la punta di petto e l’osso di ginocchio (io ho tenuto a bagno quest'ultimo nell'acqua fredda per un paio d’ore prima di utilizzarlo);

Asciugate accuratamente le carni con  un telo pulito e poi sistematele in una pentola con abbondante acqua fredda.
Unite la patata, la carota e la zucchina mondate e tagliate a pezzi piuttosto grossi, il pezzetto di cipolla, la foglia di sedano e i pomodorini tagliati a metà e leggermente schiacciati, irrorate sulla superficie un giro di olio e.v.o. e ponete su fiamma bassissima.

Lasciate sobbollire per 4 ore in modo tale che i succhi della carne fuoriuscendo, diano gusto al brodo e, nel frattempo, iniziate a preparare il ripieno per i tortellini.

Sistemate il pezzo di filetto su un tagliere e, con un cotello ben affilato, tagliatelo a fettine piuttosto spesse.



Riducete ogni fettina a tocchettini e poi mettete momentaneamente da parte.

Sciogliete in una padella antiaderente  il burro e il dado, versate i tocchetti di carne prima preparati e lasciate rosolare a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto.




Tagliate grossolanamente le fette  prosciutto crudo e quelle di  mortadella, versatele nel bicchiere del mixer e tritatele sottilmente (io li ho tritati con il Bimby).






Versate il composto ottenuto in una capace ciotola e mettete da parte.
 
Non appena la carne sarà cotta, scolatela dal condimento, versatela nel bicchiere del mixer e tritatela sottilmente (io ho tritato anche questa con il Bimby).




Aggiungete la polpa ottenuta nella ciotola con il trito di salumi e poi incorporate nell'ordine, il fondo di cottura della carne, il parmigiano grattugiato, la noce moscata, l’uovo intero e, se occorre,  un pizzico di sale.
 
Mescolate il tutto con le mani in modo da amalgamare bene gli ingredienti e poi mettete in frigorifero fino al momento dell’utilizzo (l’ideale sarebbe preparare il ripieno la sera prima di confezionare i vostri tortellini).





A questo punto iniziate a preparare la pasta all'uovo.
Versate la farina a pioggia sulla spianatoia, fate un buco nel centro e sgusciatevi dentro le uova; sbattetele un pochino con la forchetta e poi amalgamatele uniformemente alla farina.
Impastate velocemente con le mani fino ad ottenere un impasto liscio, formate una palla e ponetela a riposare in frigorifero, avvolta nella pellicola trasparente per almeno mezz'ora.


Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto, suddividetelo in pezzi  e stendete ognuno  con la macchinetta sfogliatrice dalla trafila numero 1 a quella numero 6 (stendete una striscia per volta altrimenti la sfoglia si asciuga e non riuscirete a chiudere bene i vostri tortellini).

Ponete una striscia di pasta alla volta sul piano di lavoro leggermente infarinato e con una rotella dentata, ritagliatela prima in orizzontale e poi in verticale, in modo da ottenere tanti piccoli quadrati (io ho utilizzato il pastabike della Marcato che mi ha ritagliato dei quadrati tutta della stessa misura).



Ponete al centro di ognuno una nocciolina abbondante di ripieno e poi chiudete ogni singolo quadratino a triangolo pressando bene sui bordi;  poi tenendo dentro la parte panciuta, abbassate i due angoli esterni e richiudete a cerchietto intorno al dito indice pressando unifomemente sul punto di chiusura.
Man mano che i vostri tortellini saranno pronti, sistemateli senza sovrapporli su dei vassoi leggermente infarinati e poi proseguite allo stesso modo fino a totale esaurimento degli ingredienti.
Controllate il brodo e, mezz'ora prima della fine della cottura, aggiungete il dado e lasciate che si sciolga completamente.
Assaggiate, aggiungete se occorre, un pizzico di sale grosso e tenete sul fuoco per il tempo rimasto.
Trascorsa la mezz'ora, spegnete la fiamma, estraete dal liquido la carne e le verdure, sistematele in una ciotola e mettetele da parte per farne una insalata.
A questo punto, filtrate il brodo con un colino a maglie fitte (io l’ho filtrato 3 volte con tre colini a maglie diverse), versatelo in una pentola pulita e tenetelo in caldo.


Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua per la cottura della pasta e, non appena prenderà il bollore, salatela e tuffatevi i tortellini.
Una volta al dente,  scolateli, sistemateli in una bella zuppiera da tavola, copriteli con il brodo precedentemente filtrato e lasciateli insaporire per qualche minuto. 
Prelevate con un mestolo da cucina, impiattate e servite. 
 

36 commenti:

  1. Ciao tesoro :) Questo è in assoluto uno dei miei piatti preferiti ! Che meraviglia i tuoi tortellini Carmen ! Ti abbraccio, buona domenica !

    RispondiElimina
  2. Carmen i tortellini in brodo mi fanno venire in mente tanti bei ricordi perché me li faceva sempre mia zia e li mangiavamo sempre quando tutta la famiglia di riuniva. Io li adorooo:)
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Sei bravissima, mi ricordano tanto il Natale e con questo tempaccio ci vogliono proprio!! Bacio!

    RispondiElimina
  4. Ciao Carmen :) I tortellini in brodo sono il mio cibo comfort, buonissimi! Ti sono venuti stupendi, complimenti! Un abbraccio forte e buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
  5. Adoro i tortellini in brodo, se poi mi presenti questi fatti in casa.... non ti lascio neanche le briciole (ma è possibile fare briciole??)
    Un abbraccio e buona serata.
    Stefy

    RispondiElimina
  6. Brava Carmen!!!I tuoi tortellini sono fantastici, carne buona e ingredienti genuini!!! e poi come al solito le foto dei passaggi di preparazione sono insuperabili!!! Un bacione anzi due!! marina

    RispondiElimina
  7. Carmen sei straordinaria! Non ho parole, hai creato un piatto tradizionale in modo perfetto!! Ti voglio bene, amica mia.. hai un talento vero in quelle manine! <3

    RispondiElimina
  8. Ma questo è uno spettacolo di bontà da mangiare e gustare proprio con queste giornate fredde! Wow! E che forte il pasta bike è la prima volta che lo vedo! Bravissima!

    RispondiElimina
  9. Che donna Carmen!! Sono perfetti, la prima foto che ho visto, pensavo che la ricetta si riferisse al brodo, invece no! Hai fatto tutto da sola..e che lavoro!! Devo ammettere, anche se avessi tanto tempo non avrei la tua pazienza...che dire brava.
    E scommetto che c'è anche la neve!
    Un grande abbraccio e buon inizio settimana.
    Inco

    RispondiElimina
  10. Anch'io li ho fatti oggi, con il tempaccio di oggi ci stavano proprio bene. Bravissima sono perfetti :)

    RispondiElimina
  11. Assolutamente perfetti e meravigliosi i tuoi tortellini, sei bravissima! E' strano mangiare questo piatto a marzo ma con il freddo e la neve di questi giorni è indicatissimo! Buona settimana Carmen

    RispondiElimina
  12. Wow Carmen!!! Complimenti ma che brava...un tortellino perfetto con un brodo muhmmm... mi hai fatto venire fame e invece mi tocca andare a nanna :))
    Bacio buona serata
    Rosalba

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che brava Carmen non so se potrei mai avventurarmi da sola a fare i tortellini!!! complimenti sono perfetti ed a vedere la tua descrizione precisa ...sembra possa essere anche facile!!! ma non credo.....un bacione e buonanotte

    RispondiElimina
  14. Bellissimi Carmen io non li ho mai fatti e' sempre stata una pasta che mi ha intimorito grazie per la spiegazione dettagliata mi hai fatto venire voglia di provare e quanto e' utile la tua rondella!

    RispondiElimina
  15. Bravissima Carmen!!! Ma sai che è da un pò che vorrei fare la pasta ripiena, quindi cappelletti o ravioli ma ancora non mi ci sono messa, ma prima o poi ce la farò :-) Complimenti per la tua ricetta e per il tuo capolavoro :-) bacione

    RispondiElimina
  16. A vederlo si pensa che è un piatto semplicissimo! Ma poi.. non lo è.. perchè il brodo fatto in casa come i tortellini.. lo rendpono speciale.. e laborioso! baci e buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina
  17. ti son venuti benissimo, e complimenti per il post, ben scritto e dettagliato :-)

    RispondiElimina
  18. Meravigliosi tortellini, ma ne scofanerei volentieri un buon piatto.
    Buona settimana.
    Mandi

    RispondiElimina
  19. Buonissimi! e perfetti per questo tempo ancora invernale! sembrano i marubini di Cremona. che brava che sei!
    amelie

    RispondiElimina
  20. Urca! Non li ho mai fatti, o forse una volta tantissimi anni fa quando non c'erano né Youtube né post fantastici come questo... e ovviamente fu un fallimento totale.
    Bravissima Carmen, lavoro perfetto!

    RispondiElimina
  21. Carmen! ma che buoni!!! li adoro...con questo tempo ci stanno proprio bene...e grazie per le foto sono dettagliatissime ^_^ baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  22. *-* hanno una forma perfetta!!! Segno la ricetta, voglio provare a farli! Carmen, sei davvero tanto tanto brava, complimenti!!

    RispondiElimina
  23. ma sei bravissima a fare i tortellini io non ci ho mai provato quando mi cimenterò di sicuro ti prendo la ricetta grazie

    RispondiElimina
  24. Ciao!Se passi da me c'è un pensierino per te!
    Baci baci!

    RispondiElimina
  25. Carmen hai fatto dei tortellini perfetti nella forma e davvero buoni! Anche il brodo è ottimo,lo fai come la mia mamma,osso compreso.
    Davvero brava!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  26. Carmen sei davvero brava!I tortellini sono bellissimi io non li so fare... ma i tuoi li assaggerei volentieri!
    In questi giorni ho avuto alcuni imprevisti e non sono riuscita a fare niente col blog! Inoltre ho visto il tuo commento e tu hai capito benissimo perchè mi hai chiesto come stavo...non benissimo in effetti...ma tu capisci al volo mia cara ..grazie per il tuo pensiero mi ha fatto piacere... ora sono tornata....un bacione Lia

    RispondiElimina
  27. Devono essere semplicemente eccezionali !!!
    Baci!!!

    RispondiElimina
  28. Ciao, tortellini in brodo...il piatto della domenica con tutto il sapore della tradizione e dell'amore per la famiglia...magari li sapessi fare bene come te, bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
  29. UN CLASSICO CHE TUTTI CI INVIDIANO!!OTTIMI E BUONISSIMI!

    RispondiElimina
  30. Carmen che pazienza! Quando vedo la mamma della mia amica che ne prepara quintalate, in genere nel periodo di Natale, la osservo ammirata per la perfezione della forma e per il gusto meraviglioso. I tuoi sono fantastici, un classico per il pranzo di Pasqua almeno a casa di mia mamma. Bravissima!

    RispondiElimina
  31. ... e brava la mia Carmen, tutto pazientemente e sapientemente preparato in casa, complimenti!!!!!!

    RispondiElimina
  32. hai spiegato tutto perfettamente, impossibile sbagliare ! complimenti una ricetta tradizionale veramente buona ! un abbraccio !

    RispondiElimina
  33. Bravissima!! Che tortellini perfetti e una lezione perfetta. Come Chiara ha scritto hai spiegato perfettamente. Complimenti

    RispondiElimina
  34. mammamia quanto sei brava!!!!volevo farti i complimenti per il bellissimo tatuaggio che hai sul braccio anche questo sicuramente opera di tuo figlio!!!insomma due artisti....un bacione...

    RispondiElimina
  35. Carmen ma quanto tempo hai impegato per farli tutti? Sono tantissimi! E nonostante il numero scommetto che non ne sono avanzati ehehehhe Bacioni

    RispondiElimina
  36. Davanti ad un buon piatto di tortellini è difficile resistere. Lo so è un lavoro lungohissimo e a mio parere pure noiosissimo però ne vale veramente la pena!!!1 Bravissima !!!!

    RispondiElimina