Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

lunedì 8 aprile 2013

FERRATELLE (la mia ricetta)


Carissime amiche/amici, vi chiedo scusa per la latitanza, ma sono da poco rientrata da Silvi Marina, una piccola e ridente cittadina di mare in provincia di Teramo, dove dal 5 al 7 Aprile mio figlio ha partecipato in veste di tatuatore  e titolare  del  “No Pain No Gain” di Campobasso alla nona edizione della “EAST COAST TATTOO CONVENTION”. 

Questa per Marco è stata  la seconda esperienza  fuori regione e quindi, io e mio marito, non potevamo non essere lì a tifare per lui e a sostenerlo. 

Prima di partire mi ero preparata una nuova ricetta (tra l’altro Abruzzese) da allegare a questo post, ma credetemi, non ho avuto neanche un briciolo di tempo per poterlo fare. 

Spero mi perdonerete, e quindi anche se con notevole ritardo, ecco a voi la ricetta di cui vi avevo parlato. 
 
 
Ingredienti:
· 400 grammi di farina speciale per dolci
· 2 uova intere
· 150 grammi di zucchero semolato
· 1 piccolo bicchiere di liquore giallo
· 1 piccolo bicchiere di latte
· 1 piccolo bicchiere di olio di semi di mais
· la scorza di mezzo limone
· la scorza di mezza arancia
· un pizzico abbondante di cannella in polvere
· ½ bustina di lievito vanigliato
· un pizzico di sale


Preparazione:
Setacciate la farina in una ciotola, unite lo zucchero e mescolate con cura.

Aggiungete la scorza del limone e quella dell’arancia grattugiate, mescolate ancora e poi incorporate la cannella.

Unite il sale e il lievito in polvere ed amalgamate bene il tutto.

Create una piccola fontana ed incorporate nell’ordine, le uova, il latte, il liquore giallo e l’olio di semi e poi mescolate velocemente prima con una frusta manuale e poi con le mani, fino ad ottenere una massa densa, omogenea ed appicicosa.
Mettete da parte e, nel frattempo, ungete d’olio le due palette dell’apposito attrezzo chiamato “ferro”.
Ponetelo sul fuoco e, quando sarà ben caldo, abbassate la fiamma e disponete nel centro una bella cucchiaiata di impasto.

Chiudete il ferro senza stringerlo eccessivamente (per far si che l’impasto si allarghi più o meno su tutta la superficie) e lasciate cuocere per circa 20 secondi (io le lascio il tempo di una Ave Maria così come mi ha insegnato la mia mamma), poi rigirate l’attrezzo sull’altro lato e lasciate cuocere per altri 20 secondi (o un’altra Ave Maria).

Aprite il ferro, staccate la ferratella ottenuta con la punta di un coltello e sistematela su una gratella.

Proseguite allo stesso modo fino a completo esaurimento dell’impasto facendo attenzione che il ferro risulti sempre caldo e sufficientemente unto d’olio.
Man mano che saranno pronte, sistematele una sull'altra e lasciatele raffreddare.
Allineatele in modo simmetrico su una alzatina da portata, decorate a piacere e servite.
Sono ottime così al naturale, inzuppate nel latte, oppure farcite con crema alla nocciola o marmellata (io in questo caso le ho servite con la marmellata di more).
P.S. Poi, appena mi sarà possibile vedrò di sistemare le foto relative all’evento e, sperando di farvi cosa gradita, le allegherò in un nuovo post.  
 
Un abbraccio e a presto
Carmen

54 commenti:

  1. Carmen :))) Mi sei mancata :) Com'è andata per tuo figlio ??
    Con questa ricetta mi hai fatto tornare in mente le mie serate a Santorini..mangiavo qualcosa di simile con gelato al cioccolato, panna e nutella..una bomba...ma che bontà ;)
    Ti abbraccio forte !

    RispondiElimina
  2. Da quanto tempo non ti leggevo!!!! Come stai? Sicuramente la manifestazione sarà andata benissimo. A me le ferratelle piacciono molto, purtroppo mi manca l'apposita macchina. Ti sono venute perfette!!!! Complimenti. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. :-) eccoti! Spero tutto bene per vostro figlio, intanto mi godo le ferratelle, sono deliziose! Un mega abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Ma sai che ho lo stesso stampo, era di mia nonna!
    Ho provato varie volte a farle, al momento sono buonissime ma dopo alcune ore perdono la fragranza.
    Hai fatto bene a fare delle vacanze!!!!
    Alla prossima Susy

    RispondiElimina
  5. Buone le ferratelle, con la marmellata e con la nutella....Tu pensa che in tanti anni di vacanze in Abruzzo non ho mai comperato l'utensile per confezionarle.
    A presto :)

    RispondiElimina
  6. Ciao Carmen , bentornata!
    Non sai quanto siamo state vicine, visto che io abito a pochi passi da Silvi Marina :)
    E poi che mi fai, le ferratelle, le neole come le chiamiamo noi, troppo buone!
    Con la nutella in mezzo, che bontà!
    Sei stata bravissima, a presto con le foto dell'evento di tuo figlio !

    RispondiElimina
  7. Io adoro tantissimo le ferratelle!!! Questa è la variante "dura", poi ci sono le ferratelle "morbide", buonissime con la nutella. :D
    Complimenti. :)

    RispondiElimina
  8. Che buone CArmen sembrano davvero golose, non le ho mai mangiate. Mi ricordo l'anno scorso quando parlavi della prima esperienza di tuo figlio ed è gia alla seconda importante!!! Bene Vi faccio tanti auguri!!!! Hai fatto bene a sostenerlo è molto importante.....buona serata carissima...

    RispondiElimina
  9. Che bella esperienza quella di tuo figlio!!!:)
    E che ricetta fantastica! Non conoscevo le ferratelle e devono essere buonissime!!! un bacione cara!

    RispondiElimina
  10. Carmen non ti scusare anzi te lo dico sempre sei una super mamma non tutte lo farebberocredimi! invece tu lo supporti e sei sempre partecipe in quello che fa e non potrebbe essere piu'bello!!!
    non e' mai tardi per un dolce!!! e questo per me e' una novita'!!! e' bellissimo ma mi piacerebbe anche assaggiarlo perche' sono sicura che e' unico!!!
    un bacione e io aspetto le foto!

    RispondiElimina
  11. Amica mia sono tanto contenta per tuo figlio :) che bravo che è ed anche tu che lo sproni, lo incoraggi e lo aiuti nella realizzazione della sua passione che è diventato il suo lavoro :) Le ferratele io le adoro, una amica di mia mamma, abbruzzese, ha il ferro per farle, le adoro! Le tue sono altrettanto buone di certo, splendide!

    RispondiElimina
  12. mai assaggiate , mi sa che mi sono persa parecchio!, prima o poi dovrò rimediare , sei bravissima , sono belle ed invitanti .
    complimenti anche al figliolo , un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  13. buonissime anche con il gelato bravissima!!!aspetto con ansia le foto dell'evento....un abbraccio...

    RispondiElimina
  14. Bentornata, spero sia andato tutto bene!!!
    Peccato che non ho l'attrezzo per fare le ferratelle, sono così buone!!! :-))
    Bacio!

    RispondiElimina
  15. Ciao Carmen, benritrovata, non ho mai assaggiato le ferratelle, sicuramente sono gustosissime, peccato non avere l'attrezzo per cucinarle!!! Grazie per la ricetta!!!
    Complimenti a tuo figlio per aver partecipato a questa convention per tatuatori, sicuramente una bellissima esperienza!!!
    Bacioni, buona serata :)

    RispondiElimina
  16. Ciao Carmen! devono essere buonissime!!! anche io purtroppo non le conosco!e non ho mai visto quell'attrezzo!
    sono curiosa anche io di vedere le foto dell'evento... non sapevo che tuo figlio è un tatuatore!
    a prestoooo

    RispondiElimina
  17. Ciao Carmen, bentrovata :) Tuo figlio è veramente in gamba e gli auguro tanto successo, il successo che merita e che avrà... sempre di più! :) Queste ferratelle sono belle e deliziose, complimenti e un abbraccio fortissimo, buona serata! :)

    RispondiElimina
  18. Ciao Carmen complimenti a tuo figlio e intanto ti sei fatta una vacanzina hai fatto bene!Qui vicino a Milano si gela e piove e neve sui monti .....belli i tuoi cialdoni non li ho mai cucinati ma mi piacerebbe provare--devo comprare la macchinetta però..... a trovarla....Un bacione Lia

    RispondiElimina
  19. stupende, una versione regionale dei famosi waffel...mi piace moltissimo la ricetta!!!

    ps. mi hai fatto ridere sul discorso del tempo calcolato sotto forma di preghiera...ihihi

    ps2 complimenti a tuo figlio!

    RispondiElimina
  20. Che bello accompagnare i propri figli, immagino il tifo che avete fatto per lui! Complimenti per le ferratelle, io le adoro! Buona serata Carmen

    RispondiElimina
  21. Ben tornata Carmen, anch'io ultimamente sono stata un pò latitante... Complimenti a Marco, una bellissima esperienza e tu sei bravissima a supportarlo!
    Non ho mai assaggiato le ferratelle ma dalla foto devono essere deliziose!!!!
    Buona serata
    Flora

    RispondiElimina
  22. buonissime carmen da poco che le ho scoperte nonostante ho i ferri da tantissimo buone buone buone

    RispondiElimina
  23. Adoro questa preparazione, sembra molto gustosa.
    Baci.

    RispondiElimina
  24. Cara Carmen,
    Hai fatto bene accompagnare il tuo figlio... Il sostegno é tutto..
    Li conosco questi ferratelle, sono buonissimi. Complimenti.
    Passo a prendere uno...
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
  25. ciao Carmen,
    ho cancellato accidentalmente il tuo ultimo mess.Non l'ho fatto a posta,sono io che di mattina sono un po' rinco.Poi ti volevo dire che questa ricetta cade a fagiolo perchè ho appena preso la piastra elettrica e voglio provarla.Ti farò sapere come sono venute.

    RispondiElimina
  26. Carmen cara,sostenere i figli deve stare in cima ai nostri pensieri,bravissima,come semmpre le tue spiegazioni sono fantastiche,bravissima come sempre :-)

    RispondiElimina
  27. Tuo figlio è un tatuatore??? che bello!! Io ne ho 4 di tatuaggi! Cmq.. avete fatto bene a sostenerlo e ad essere rpesenti.. quindi nond evi scusarti per la latitanza!! Ottimi questi biscotti.. li compro.. non ho lo stampo!!! I tuoi son perfetti!smack

    RispondiElimina
  28. Ci sono due premi virtuali per te :) se ti và di ritirarli mi fà piacere! Il link è questo: http://barbapasticcetti.blogspot.it/2013/04/saponette-profumate-fatte-in-casa-e-due.html

    RispondiElimina
  29. Carissima Carmen, ti ringrazio innanzi tutto per essere passata da me, grazie anche per l'incoraggiamento, lo spavento è passato e mi sto riprendendo.
    Come ti capisco, i figli hanno bisogno del nostro incoraggiamento, quindi non preoccuparti assolutamente, anzi!!
    Che buone queste ferratelle, mi piacerebbe davvero provare a prepararle... questa piastra dovrei trovarla nei negozi di casalinghi, vero?
    Ti auguro una buona settimana, un abbraccio grande, a presto!!

    RispondiElimina
  30. Cara Carmen, bentornata anche se ce lo siamo già dette!
    Da te imparo sempre qualcosa di buono: non conoscevo questa ricetta e nemmeno la possibilità di cottura con questo ferro. Io intanto mi copio gli ingredienti, prima o poi troverò l'attrezzo giusto, magari in qualche mercatino rionale.
    Secondo te posso provare sulla piastra elettrica?
    baci
    amelie

    RispondiElimina
  31. Splendida la tua ricetta Carmen!! Hai fatto bene ad andare alla convencion, chissà che bello!! Un abbraccio forte e ben tornata carissima

    RispondiElimina
  32. Mio marito è molisano e io sono ghiotta di ferratelle, proverò la tua versione, molto invitante...aspettiamo le foto dell'evento! Ciao...

    RispondiElimina
  33. Ciao Carmen!!!
    Ma...Silvi marina...!!! E' vicino a Pescara!!!
    Se fossi in Italia sarei venuta a vedere!!!
    Come è andato il tuo figlio?
    Se a tuo figlio serve qualche consiglio sugli ideogrammi chiedimi pure!!! ^______^

    RispondiElimina
  34. Un pò di anni fa mi è capitato di trovarmi in Abruzzo e ricordo di averle mangiate,davvero buone.
    La famiglia prima di tutto ci mancherebbe,non preoccuparti assolutamente.
    notte
    Z&C

    RispondiElimina
  35. Se il tuo modo di scusarti è proporre certe delizie direi che sai farti perdonare benissimo...anche se non ne hai assolutamente bisogno , perchè x un figlio si fa questo ed altro!
    A presto!!

    RispondiElimina
  36. Ciao Carmen ben tornata!!
    Prima di tutto complimenti per la ricetta è bellissima e l'attrezzo è fantastico.E poi non vedo l'ora di vedere le foto dell'evento..chissà quante emozione!!Siete dei genitori fantastici!!
    Ti abbraccio e ti auguro una buona serata.
    Incoronata con affetto

    RispondiElimina
  37. Ciao Carmen!!!!
    Io le conosco come "pizzelle" perchè una mia collega le porta spesso in ufficio!! La forma è più o meno la stessa, assomigliano a dei waffles!! :P
    Complimenti per tuo figlio, penso che sia una gran gioia!
    Ti rubo una ferratella e buona giornata cara!
    Un bacione

    RispondiElimina
  38. Posso averle per colazione?
    Io le adoro!
    Che figata una convention!
    Io le amo, vedi di tutto vero?
    Vi siete divertiti anche voi immagino.
    Tanti baci bellezza

    RispondiElimina
  39. Caspita Carmen io ho la piastra e non l'ho mai usata, guarda che risultato! Mi hai fatto venire voglia di accenderla baci!

    RispondiElimina
  40. Bellissima!!!
    Un effetto decorativo spettacolare.
    Complimenti per la bravura e per tuo figlio.
    A presto!

    RispondiElimina
  41. Complimenti a tuo figlio! Grazie per la ricetta delle ferratelle: ho l'attrezzo come il tuo ed anche quello elettrico. Proverò a fare la tua versione. Baci

    RispondiElimina
  42. ottima la tua ricetta!!! devono essere buonissime un bacione!!!!

    RispondiElimina
  43. Prima di tutto complimenti a tuo figlio, devono essere soddisfazioni :-) E poi complimenti come al solito a te cara, ti sono venutefantastiche :-) Bacioni

    RispondiElimina
  44. Cara Carmen da pescarese quale sono ( ma teramana di nascita) ti dico che sono uscite proprio bene queste ferratelle . Anche io le preparo con un'altra ricetta ma tanto le versioni sono tantissime e sono sempre ottime! Bel lavoro tesoro!
    Vale

    RispondiElimina
  45. Bravissima!!!! e bravissimo tuo figlio!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  46. Le ferratelle ti son venute benissimo,che buone!
    Complimenti a tuo figlio! Aspetto le foto.
    Capita di essere assente dal blog, anche io sono diversi giorni che non riesco neanche a guardarlo!
    Baci, Candida!

    RispondiElimina
  47. Io le adoro con una colata di nutella e un ciuffetto di panna..... sono golosissima, lo so!!!!!

    RispondiElimina
  48. le ferratelle, sono buonissime.
    al prossimo post Nahomi

    RispondiElimina
  49. mmmmmmmmmmmmmmm!!!!che invitanti carmen!!!!
    accidenti da quanto manco qui....ora giro un po' tra le tue prelibatezze!un bacione grandissimo!

    RispondiElimina
  50. Veramente molto stuzzicanti!!! un abbraccione e buon lunedì ;-)

    RispondiElimina
  51. Conosco Silvi Marina, i miei nonni avevano casa. Complimenti a tuoi figli e complimenti a te per questa delizia. Me li faceva mia nonna, mi ha lasciato l'attrezzo e adesso so anche dove prendere la ricetta.

    RispondiElimina
  52. ho comprato il ferro ad una fiera e ancora non ho avuto il coraggio di usarlo ,penso che questa sia proprio la ricetta giusta per provare.Buon 2014 anche a te

    RispondiElimina
  53. Le ferratelle sono un dolcetto fantastico! Croccanti, poco dolci e versatili, si prestano anche ad essere farcite. Le tue sembrano buonissime! Un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina