Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

martedì 16 luglio 2013

RAVIOLI DEL GOURMET




Ingredienti per i ravioli:
 
·un pezzetto di cipolla
·50 grammi di burro
·1 melanzana di media grandezza
·un pizzico di aglio in polvere
·un pezzetto di dado sbriciolato
·200 grammi di besciamella già pronta
·latte q.b.
·1 tuorlo d’uovo
·3 cucchiai di parmigiano grattugiato
·2 gherigli di noce tritati
·400 grammi di pasta lievitata già pronta
·olio di semi di arachidi per friggere q.b.



Per il contorno:
·250 grammi di asparagi freschi
·acqua q.b.
·sale fino q.b.
·50 grammi di farina bianca
·olio di semi di arachidi per friggere q.b.



Preparazione:

Come prima lavate gli asparagi ed asciugateli delicatamente con un telo pulito.
Sistemateli uno alla volta su untagliere e con l’aiuto di un pelapatate, pelate per circa 2/3 i gambi.


Pareggiate la base con un coltello ben affilato alla lunghezza di circa 12 centimetri e poi raccoglieteli a mazzetto.


Riempite per metà di acqua, l’apposita asparagera (o una pentola alta e stretta) e portate ad ebollizione.
Sistemate gli asparagi nell’apposito cestello e, non appena l’acqua prenderà il bollore, calateli, e dopo aver salato, lasciateli cuocere coperti per circa 15-20 minuti (il tempo di cottura è variabile a seconda della qualità e della grandezza degli asparagi).

(Io li ho cotti a vapore nel Bimby con questo procedimento:
Ho messo 500 grammi di acqua nel boccale, ho unito un cucchiaino di sale ed ho chiuso il coperchio.


Ho posizionato su quest'ultimo il recipiente in acciaio del Varoma ed ho sistemato sul suo fondo un cucchiaio.
 

Ho raccolto gli asparagi a mazzetto e li ho deposti sul cucchiaio in modo da tenerli leggermente sollevati.

Ho chiuso il tutto con l'apposito coperchio ed ho azionato 20 minuti, temperatura Varoma, velocità 1.
Una volta cotti, li ho prelevati dal Varoma e li ho messi a raffreddare in un piattino).

A questo punto, iniziate a preparare il ripieno per i ravioli.
Mondate la cipolla, tritatela sottilmente e mettetela in una padella antiaderente insieme al burro.

Ponete la padella sul fuoco e lasciate rosolare a fiamma bassa, aggiungendo di tanto in tanto un goccio di acqua calda.


Nel frattempo, sbucciate la melanzana, sistematela su un tagliere e riducetela prima a fette, poi a bastoncini e infine a cubettini.



Travasateli in un piattino e metteteli da parte.
 

Controllate la cottura della cipolla e non appena risulterà bella morbida e dorata, aggiungetevi i cubetti di melanzana prima preparati.



Insaporite con l’aglio in polvere e il dado sbriciolato e lasciate cuocere a fiamma media per circa 15 minuti.
 

A cottura ultimata, travasate in un piattino e lasciate raffreddare.


Versate nel condimento rimasto in padella la besciamella già pronta, diluitela se occorre con poco latte e lasciatela scaldare a fuoco basso mescolando.

Togliete dal fuoco, unite nell’ordine le noci tritate, i cubetti di melanzana precedentemente cotti e il tuorlo d'uovo, mescolate e poi incorporate il parmigiano grattugiato.





Amalgamate bene il tutto e lasciate raffreddare.
Nel frattempo, prendete la pasta lievitata, ponetela su un foglio di carta forno leggermente infarinato e stendetela in una sfoglia più o meno rettangolare e non eccessivamente sottile.


Suddividetela in tanti quadrati, ponete nel centro di ognuno un cucchiaino abbondante di ripieno e poi richiudeteli a triangolo.




Pressate bene i bordi prima con le mani e poi con i rebbi di una forchetta (in modo da evitare eventuali fuoriuscite di ripieno) e, non appena saranno tutti pronti, friggeteli pochi per volta in abbondante olio caldo.
 



Non appena risulteranno belli gonfi e dorati, scolateli con una schiumarola e poneteli a perdere l’unto in eccesso in un piatto foderato con carta assorbente da cucina.
Quando risulteranno belli asciutti, sistemateli a piramide su un piatto da portata (io l’ho foderato con carta paglia) e metteteli da parte.


A questo punto, prendete gli asparagi, passateli nella farina fino a farli rivestire in modo uniforme e poi friggeteli pochi per volta in abbondante olio caldo.
 


A doratura uniforme scolateli e poneteli a perdere l’unto in eccesso su un piatto foderato con carta assorbente da cucina.


Sistemateli in un cono di carta paglia, e serviteli come contorno ai ravioli farciti.
 
 

P.S. Tengo a precisare che questa non è una mia creazione, ma una ricetta estrapolata da una vecchia rivista di cucina e alla quale ho apportato alcune personali modifiche.
 

36 commenti:

  1. che piattino!!!!! complimenti molto appetitoso
    un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  2. bella Carmen tu si che ti intendi di gourmet!!! ottimo piatto!! bacioni

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che favola, guarda, complimenti, sono bellissimi, adoro la pasta fritta!!
    Il ripieno mi piace molto, non è il solito panzerotto ma un signor panzerotto e gli asparagi fritti non li ho mai assggiati, che curiosità mi hai messo!!
    Bravissima, sarei capace di mangiarne fino a scoppiare!!
    Ciaoo!!

    RispondiElimina
  4. Belli..Carmen non conoscevo questo ripieno, a vedere te, risultano facili.
    Sono perfetti e devono essere buonissimi.
    Mi segno la ricetta, li farò il prima possibile.
    Un bacio e buona serata.
    Inco

    RispondiElimina
  5. questi ravioli sono magistrali :) I miei complimenti stella! Ti abbraccio con affetto! :)

    RispondiElimina
  6. Ciao Carmen :) Innanzitutto tanti cari auguri di buon onomastico e poi complimenti per questi ravioli! Devono essere buonissimi, sarei capace di mangiarne in quantità industriale! :D Un abbraccio forte forte, buona serata :**

    RispondiElimina
  7. Tesoro... questi ravioloni sono qualcosa di davvero particolare! Come del resto tutte le tue ricette <3 Spero davvero di tornare presto, quante cose mi sto perdendo, dolce Carmen! Un bacione con affetto <3

    RispondiElimina
  8. Sono senza parole, mi è venuto un languorino....
    Complimenti, ricetta fantastica :)

    RispondiElimina
  9. davvero interessante questa ricetta, mi piace e la proverò presto.
    Complimenti anche per la chiarezza nelle foto.
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
  10. E chi resiste a questi panzerottini fritti!!!!!ricetta come sempre ricca di dettagli , che personalmente trovo utilissimi e che richiedono un gran lavoro, brava Carmen.

    RispondiElimina
  11. Ciao cara Carmen, un saluto, perdona il silenzio, è stato un periodo un po' così. Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  12. Ciao cara!!! Che dire di questi ravioli se non che sono deliziosi!!! Mi piacciono molto :)
    Complimenti!!!
    Un abbraccio e a presto!! :**

    RispondiElimina
  13. Gioia mia qui mi fai già morire di fame
    Che meraviglia sono?
    Un bacio!

    RispondiElimina
  14. Complimenti Carmen non solo per la bontà, ma anche per la perfezione nell'esecuzione della ricetta.
    Bravissima!!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  15. Ecco una bella idea per far mangiare le melanzane al Tatone!
    baci
    amelie

    RispondiElimina
  16. Uno tira l'altro, buonissimi ... e che brava che sei! Ciao, a presto, baci!

    RispondiElimina
  17. Ma che buoni devono essere!!! un ripieno molto ma motlo gustoso! smack

    RispondiElimina
  18. Ciao, dopo tanto tempo sono riuscito a postare qualcosa di nuovo sul mio blog. Ti va di passare? sono contento di essere riuscito a "rientrare" in questo mondo. Mi mancavano ricette golose come la tua =)
    a presto

    RispondiElimina
  19. Questi ravioli non sono buoni....sono buonissimi!!!!
    Complimenti Carmen!!!

    RispondiElimina
  20. Devono essere ottimi,e che buono il ripieno con le melanzane!
    Come sempre perfetta esecuzione...Brava!!!
    Un bacio, Candida

    RispondiElimina
  21. Uhhhhh!!!! Carmen!!! Mi viene l'acquolina in bocca!!!!
    E' super appetitoso!!!!! ^____^

    RispondiElimina
  22. Ciao Carmen! Dopo il rientro dalle vacanze e dopo aver risistemato casa torno finalmente a trovarti! E con quale specialità mi accoglie il tuo blog!! Questi ravioli stuzzicano davvero l'appetito... peccato non poter fare subito un assaggio!!
    Grazie per i tuoi saluti... buona serata!!

    RispondiElimina
  23. Questo è un piatto da urlo! Bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  24. Devono essere deliziosi, sono proprio da provare!!! Carino anche per una cena in piedi!!! A presto Nahomi

    RispondiElimina
  25. Che buooooniiiii,complimenti,un lavorone!!!!! :-))
    Bacio cara a presto

    RispondiElimina
  26. Buonissimi, mio marito mi ha detto "me li fai?!!"
    Adora le melanzane...
    Mettiamoci all'opera ^_^

    RispondiElimina
  27. Sono bellissimi e buonissimi!!!
    Complimenti Carmen!!!
    Auguri di buon onomastico( anche se in ritardo)!
    Un abbraccio e felice serata!

    RispondiElimina
  28. Ciao, proprio dei super ravioli deliziosamente presentati!!!
    Baci

    RispondiElimina
  29. che ghiottoneria Carmen, questi te li ruberei volentieri......

    RispondiElimina
  30. Questi ravioli sono davvero sfiziosi e molto appetitosi, una ricetta molto interessante!!!
    un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  31. davvero deliziosi! bravissima
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
  32. Non sarà una tua creazione ma le modifiche che hai apportato sono splendide se questi sono gli ottimi risultati amica mia!!!!

    RispondiElimina
  33. Fantastici!Devono essere buonissimi!!

    RispondiElimina
  34. brva carmen che bontà!!!
    baci

    RispondiElimina
  35. Ciao cara ma sei davvero brava con la pasta fatta in casa .... hai imparato da sola o tua mamma ti ha insegnato? Prepari sempre dei piatti strepitosi ..... ne asseggerei anche io .... ciao cara e buona domenica Lia

    RispondiElimina
  36. La prelibatezza della ricetta abbinata a l'orario mi ha fatto venire l'acquolina in bocca!
    Che bontà!

    Nina di Fragola e Cannella

    RispondiElimina