Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

martedì 1 aprile 2014

CRIOLI CON RAGU’ ALLA GENOVESE (ricetta della nonna)




Ingredienti per il ragù:   
   
  • 350 grammi di cipolle bianche

 
  • ½ bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • un pezzetto di dado sbriciolato
  • 1 pezzo di muscolo di circa 400-450 grammi
      

  • vino bianco q.b.
  • 1 pomodorino maturo
      

  • sale fino q.b.





Per i crioli:

  • 300 grammi di semola di grano duro

     
  • 3 uova intere

    
  • 20 grammi di olio extravergine d’oliva





Inoltre:

  • parmigiano grattugiato q.b. (da spolverare sui piatti)





Preparazione:

Mondate le cipolle, sistematele su un tagliere e poi affettatele sottilmente in una capace padella antiaderente.



Irroratele con l’olio, unite il dado sbriciolato e lasciatele appassire a fiamma bassa, aggiungendo di tanto in tanto un goccio di acqua calda.



Nel frattempo, lavate accuratamente il pezzo di muscolo sotto il getto dell’acqua corrente e poi asciugatelo con un foglio di carta assorbente da cucina.


Non appena il trito di cipolla risulterà morbido e leggermente colorito, aggiungete il pezzo di carne e coperchiate.




Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa un’ora, rigirate di tanto in tanto e aggiungete al bisogno, altra acqua calda.


Trascorso questo tempo, sfumate la carne con il vino bianco e lasciate evaporare.


Aggiungete il pomodorino lavato e privato della pelle, riposizionate il coperchio e lasciate stufare (sempre mantenendo il fuoco basso) per altre due ore, mescolando di tanto in tanto.



A questo punto, iniziate a preparare l'impasto per i crioli.

Versate la farina a pioggia sulla spianatoia, fate un buco nel centro e sgusciatevi dentro le uova.

Sbattetele un  pochino con la forchetta e poi amalgamatele uniformemente alla farina.

Iniziate poi ad impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio, formate una palla e ponetela a riposare in frigorifero, avvolta nella pellicola trasparente per almeno mezz'ora.


Trascorso questo tempo, riprendete dal frigorifero il panetto di pasta, dividetelo in pezzi e passate ognuno di questi nella macchinetta sfogliatrice dalla trafila numero 1 a quella numero 4.




Una volta pronte tutte le sfoglie, montate sulla macchinetta l’accessorio taglia-formato e iniziate a confezionare i vostri crioli.


Man mano che saranno pronti, passateli in un velo di farina, adagiateli su un vassoio di cartone leggermente infarinato e lasciateli asciugare.




Trascorse le due ore, controllate il ragù, e se le cipolle si saranno trasformate in una dolce salsa ambrata, il condimento per la vostra pasta è pronto.


Con l'aiuto di una paletta prelevate la carne dal ragù, sistematela in un piatto e mettetela da parte (la servirete poi come secondo accompagnata a piacere con dei piselli).

Regolate se occorre di sale, mettete da parte qualche mestolo di ragù per irrorare in seguito le singole porzioni e mantenete il resto in caldo.

A questo punto, ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e, non appena prenderà il bollore, salatela e tuffatevi dentro i crioli.


A cottura ultimata, scolateli, versateli nella padella con il condimento, mescolateli con molta delicatezza e porzionateli.




Irrorate con il ragù precedentemente messo da parte, spolverate a piacere con il  parmigiano e servite in tavola.



40 commenti:

  1. che buoniiii mi fai venire fame!!!

    RispondiElimina
  2. Un piatto davvero fantastico!!!!! appetitosissimo!!!! il ragù è uno spettacolo, complimenti!!!!
    Ciao, a presto ...

    RispondiElimina
  3. carmen ma che buono questo ragu' come la nostra genovese uno spettacolo con questa pasta complimenti

    RispondiElimina
  4. Piatto ricco mi ci fico ... mamma mia Carmen, un piatto da re, grazie per la ricetta della famiglia condivisa pubblicamente, sono un tesoro preziosissimo e tu sei bravissima a fare tutto!!! Ciao mia cara, un bacione! :)

    RispondiElimina
  5. il ragu è eccezionale! E questa pasta? per me è nuova!! Una specie di tonnarelli? bacioni

    RispondiElimina
  6. Oggi ti faccio doppi complimenti,a te e alla tua nonnina,siete super,questa ricetta è una bontà infinita!!!!:-)))
    Un abbraccio cara ci leggiamo prestissimo <3

    RispondiElimina
  7. Gustosissimo questo primo piatto cara Carmen e come sempre preziosissimi i tuoi passo passo...brava!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  8. Che profumo che si sente!! Questo piatto è il preferito di mio marito, è da un po' che non lo faccio .
    Grazie per avermelo ricordato.
    Un bacio e buonatte!
    Inco

    RispondiElimina
  9. Che pasta deliziosa Carmen!!! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  10. Semplicemente deliziosi!
    Buona giornata:))

    RispondiElimina
  11. io solo a leggere ricette della nonna vado in un mare di giuggiole....poi l'esecuzione è fatta da te e sono doppiamente contenta!
    Adoro le ricette delle tradizioni ed adoro il tuo modo di cucinare!

    RispondiElimina
  12. Grazie Carmen, sai che aspettavo con ansia questa ricetta. Ma, scusa l'ignoranza....alla fine della carne...che ne fai? va mangiata come secondo? ho capito bene che la pasta va condita solo con le cipolle?
    scusami ancora ma questa è proprio una novità per me
    un abbraccio
    amelie

    RispondiElimina
  13. Buono ben descritto come al solito. Il ragù è sullo stile napoletano ma la pasta rimane un sogno non ho la macchina in quanto pasta in casa mai. Ne mangiamo pochissima e alla bisogna abbiamo un buonissimo pastificio che la fa fresca ogni giorno..non sarannoi crioli...Buona giiornata

    RispondiElimina
  14. Le ricette della nonna sono sempre indimenticabili!

    RispondiElimina
  15. Non ho idea di come sia.. ma dalla descrizione e le foto.. mi sembra buonissimo questo ragù alla genovese. smackkk

    RispondiElimina
  16. che buona la pasta fresca!!!! ho comprato la famosa "nonna papera! :D non vedo l'ora di usarla!!!
    Ciao Carmen... baciuzzo per te :-*

    RispondiElimina
  17. Che meravigliosa ricetta, bravissima Carmen ti faccio i miei migliori complimenti:)) buonissima la pasta fatta in casa e quel condimento che hai utilizzato è favoloso a dir poco, sicuramente buonissimo e troppo gustoso:) mi piacerebbe davvero provarlo, salvo la ricetta nel pc, contando di provarla quanto prima:))grazie mille per averla condivisa:)
    un bacione!!!:)
    Rosy

    RispondiElimina
  18. Troppo bella questa pasta , ti e' venuta benissimo !!! Il condimento
    mi sembra molto gustoso !! Davvero un gran piatto ! Complimenti !

    RispondiElimina
  19. che belli i sapori di una volta!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  20. Ottima ricetta della tradizione, la pasta fatta in casa ha un sapore speciale!
    Grazie della proposta perfetta per un pranzo particolare.
    Un abbraccio cara, buona giornata!

    RispondiElimina
  21. Ma questo è un piatto da leccarsi i baffi, adoro le ricette della nonna. Non conosco questo formato di pasta, ma sembra strepitoso!! Bravissima!!
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  22. Uauh che bontà!!! non conoscevo questo piatto ...davvero delizioso!!!

    RispondiElimina
  23. immagino quanto sarà buono, poi io adoro la pasta fatta in casa!!!! Le ricette della nonna? le migliori.

    RispondiElimina
  24. Buono il ragù bianco! Complimenti cara!!! silvana.

    RispondiElimina
  25. Una ricetta splendida!!!!! Sei bravissima!!! Un bacione

    RispondiElimina
  26. Che buona la pasta fatta in e con questo ragù deve essere buonissima!!
    Baci

    RispondiElimina
  27. Cara Carmen, toglimi una curiosità, in pratica questi sono spaghettoni ...
    diventano dei tagliolini grossi e leggermente piatti ?
    Io Non ho la chitarra, ho la sfogliatrice del kenwood e ho gli accessori per tagliatelle, hai usato quelli ???
    Ottima ricetta, buon fine settimana
    Mandi

    RispondiElimina
  28. Carmen, adoro le ricette della nonna, sono sempre infallibili e deliziose!! Il tuo piatto mi fa venire l'acquolina in bocca!! Baci e buon weekend, Mary

    RispondiElimina
  29. Adoro la pasta fatta in casa e con questo ragù devono essere buonissimi!
    Un abbraccio forte e buon fine settimana
    Flora

    RispondiElimina
  30. Mai mai mai visto il ragù alla genovese, ma mi sembra così buono!!

    RispondiElimina
  31. buonissima, e come tutte le ricette delle nonne ha un ingrediente in più, l'amore per le nonne, un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  32. Ciao cara!! il ragù alla genovese è il piatto preferito di mio marito, me lo insegnò mia suocera (origine amalfitana) ed è simile al tuo, con quella buonissima pasta fresca sarà la fine del mondo!! Ho una ricetta che sicuramente ti piacerà: i croissant senza pieghe!! Vieni a dare un'occhiata!!

    RispondiElimina
  33. Le ricette delle nonne sono sempre le migliori, la tua pasta fatta in casa condita con il ragù dev'essere squisita!
    Ciao!

    RispondiElimina
  34. wowww! Che ricettina tuta da provare!!!!!

    RispondiElimina
  35. La pasta della nonna... rimane sempre un must in casa! Le tue ricette passo passo fanno venire voglia di provarci, sempre!

    RispondiElimina
  36. Se è della nonna non può che essere una garanzia di delizia :-) E a vederla credo proprio che lo sia! Bacioni cara

    RispondiElimina
  37. Carmen che ricetta golosissima!!!
    :-)
    ciao
    Sara

    RispondiElimina
  38. Che bella ricetta, tradizionale, che sa di piatti di una volta quando le donne ogni giorno dedicavano ore e ore a preparare i pasti per la famiglia...
    Molto bello anche il tuo servizio di piatti, sai?
    Un abbraccio
    Chiaretta

    RispondiElimina
  39. Ciao come va ? La tua ricetta è davvero ottima.. la pasta fatta in casa poi è qualcosa di meraviglioso! Le tue ricette sono sempre super golose e super accattivanti.Ciao cara Carmen e buona domenica Lia

    RispondiElimina