Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

martedì 28 agosto 2012

TORTA RUSTICA ALLE MELANZANE



 
Ingredienti per la pasta matta:
·         210 grammi di farina 00
·         100 grammi di ricotta fresca
·         10 grammi di sale
·         latte fresco q.b.

 

 
Per il ripieno:
·         1 melanzana grande
·         3 cucchiai di olio e.v.o
·         1 spicchio d’aglio
·         un pezzetto di dado sbriciolato
·         150 grammi di formaggio Maasdamer a fettine sottili
·         150 grammi di prosciutto Praga a cubetti

 

 
Inoltre:
·         2 uova grandi
·         1 cucchiaio di grana grattugiato
·         2 cucchiai di provolone piccante grattugiato
·         2 cucchiai abbondanti di ricotta fresca
·         un pizzico di aglio in polvere
·         sale q.b.

 

 

Preparazione:
Lavate la melanzana, sbucciatela con un pelapatate e riducetela prima a fette spesse e poi a cubetti.
 
 
 

Sbucciate lo spicchio d’aglio e infilzatelo con uno stuzzicadenti (in questo modo, non rischierete di non ritrovarlo al momento di toglierlo dalle melanzane).
Versate l’olio in una padella antiaderente, unite l’aglio precedentemente preparato e lasciate soffriggere per qualche minuto.

Aggiungete i cubetti di melanzane e il dado sbriciolato e lasciate cuocere a fiamma bassa fino a quando non risulteranno belle morbide e dorate, dopodiché eliminate l’aglio e lasciate raffreddare.
 

Nel frattempo che le melanzane raffreddano, iniziate a preparare la pasta matta.
Versate in una ciotola la farina setacciata, la ricotta e il sale e incominciate ad impastare con la punta delle dita fino ad ottenere un composto sbricioloso.
Aggiungete il latte fresco in quantità quanto basta per ottenere un impasto liscio ed elastico e formate un panetto.

Stendetelo con il mattarello su un piano leggermente infarinato e confezionate una sfoglia circolare piuttosto sottile (questo determinerà la sua croccantezza dopo la cottura).
 

Rifilatela con una rotella a lama liscia, arrotolatela intorno al mattarello ed adagiatela delicatamente in una teglia antiaderente precedentemente imburrata e infarinata (io ne ho usata una molto carina, tutta smerlata).
 
 
 

Pareggiate un po’ i bordi e tenete da parte i ritagli per la decorazione finale.

Bucherellate per bene il fondo con i rebbi di una forchetta e sistematevi sopra, le fettine di  Masdaamer fino a ricoprirlo in modo uniforme (tenete da parte una fettina per la decorazione finale).
 

Versate su queste prima  i cubetti di melanzana precedentemente cotti e ben raffreddati e poi i cubetti di prosciutto Praga.
 
 
Rompete le uova in una ciotola, amalgamatele con il grana e il provolone piccante grattugiati, con la ricotta, l'aglio in polvere e il sale, sbattete bene il tutto con una forchetta e poi versate nella teglia.


Livellate con il dorso di un cucchiaio, rigirate i bordi rimasti liberi sul ripieno e mettete temporaneamente da parte.
 

A questo punto, riprendete i ritagli precedentemente messi di  parte, lavorateli un pochino con le mani e poi stendeteli con il mattarello in una sfoglia sottile.
Con un taglia biscotti, ritagliate da questa tanti fiorellini e qualche fogliolina e sistemateli a piacere sulla superficie della torta.

Dalla fettina di formaggio rimasta ricavate invece dei fiorellini più piccoli e sistemateli  al centro di ogni fiore.
 

Cuocete la torta in forno caldo a 200° per  circa 30-35 minuti (o comunque fino a doratura uniforme), dopodichè, sfornate e lasciate intiepidire.
Sformate su un piatto da portata, decorate a piacere e servite a fette.

 
 
 
 
 

domenica 26 agosto 2012

MILLEFOGLIE ALLA NOCCIOLA


 

Ingredienti per le sfoglie:
·        1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
·        Zucchero a velo vanigliato q.b. 




Per la crema alla nocciola:
·        500 grammi di latte fresco (alta qualità)
·        4 cucchiai colmi di farina 00
·        3 cucchiai di zucchero semolato
·        3 uova intere
·        60 grammi di nocciole 




Inoltre:
·        200 grammi di panna montata
·        6 nocciole pelate e tostate
·        16 mini pastiglie di cioccolato bianco





Preparazione:
Innanzitutto iniziate a confezionare le basi per preparare la vostra millefoglie.
Srotolate la pasta sfoglia sul piano di lavoro (senza eliminare la carta in cui era avvolta) e, con una rotella a lama liscia, dividetela in 3 parti uguali.

Sistemate le strisce ottenute in una teglia, distanziatele leggermente tra loro e bucherellatele con l’apposito rullo (o con i rebbi di una forchetta).
 

Spolverizzatele con un po’ di zucchero a velo vanigliato e cuocetele in forno caldo a 160° - 170°, fino a doratura e sfogliatura uniforme.
A cottura ultimata, sfornatele, cospargetele con dell’altro zucchero a velo e mettetele da parte.

Mentre le sfoglie raffreddano, iniziate a preparare la crema.
Inserite le nocciole nel bicchiere del  mixer e azionate fino a ridurle in una polvere sottilissima.
Nel frattempo, versate il latte in un  pentolino, portatelo a bollore e poi spegnete la fiamma.
A parte, in un’altra casseruola, montate le uova con lo zucchero; aggiungete la farina e la polvere di nocciole ed amalgamate bene il tutto.
Versate il latte caldo a filo, mescolate con cura e rimettete sul fuoco a fiamma bassa, fino ad ottenere la consistenza che desiderate.
Una volta pronta, travasatela in una ciotola e lasciatela raffreddare mescolandola di tanto in tanto in modo da evitare la formazione della pellicola superficiale.

Non appena la crema si sarà raffreddata, iniziate ad assemblare il dolce.
Sistemate una delle sfoglie sul fondo di un piatto da portata e, con molta delicatezza, cospargetevi sopra uno strato non troppo spesso di crema alla nocciola.

Ricoprite con un’altra sfoglia e poi ponete su questa ancora uno strato di crema alla nocciola.

Chiudete con l’ultima sfoglia e spolverizzate la superficie con un po’ di zucchero a velo vanigliato.

In una ciotola pulita, montate fermamente con le fruste elettriche la panna.

Versatene una piccola parte in una tasca da pasticceria montata con bocchetta a stella piccola e utilizzate la rimanente altra, per ricoprire la superficie e i bordi della vostra millefoglie.
Una volta terminata questa operazione, iniziate a fare la guarnizione.
Sprizzate dei piccoli ciuffetti di panna sulla superficie e intorno alla base della millefoglie.
Posizionate nel mezzo dei ciuffetti di panna disposti al centro della superficie 6 nocciole tostate intere e nel mezzo dei ciuffetti di panna disposti lateralmente, leggermente inclinate, 12 piccole pastiglie di cioccolato bianco.
Sistemate una pastiglia di cioccolato bianco anche nei ciuffetti di panna disposti ai quattro angoli della base e spolverizzate l’intera superficie con della granella di nocciole.
Lasciate riposare per una mezz’ora a temperatura ambiente, porzionate e servite!!  

P.S.: Non mettete assolutamente in frigorifero perché altrimenti la sfoglia perderà la sua friabilità!!


 
 
 

domenica 19 agosto 2012

PANTACCE AL POMODORO



Ingredienti per le pantacce:
·         300 grammi di semola di grano duro
·         3 uova intere
·         20 grammi di olio e.v.o. 



Per il sugo di pomodoro:
·         4 cucchiai di olio e.v.o.
·         1 spicchio di aglio
·         1 peperoncino verde dolce
·         un pezzetto di dado
·         4 pomodori di media grandezza (maturi ma sodi)
·         1 infiorescenza di basilico fresco sgranata
·         qualche foglia di basilico fresco




Preparazione:
Prima di tutto preparate la pasta all’uovo.
Versate la farina a pioggia sulla spianatoia, fate un buco nel centro e sgusciatevi dentro le uova; sbattetele un pochino con la forchetta e poi amalgamatele uniformemente alla farina.
Iniziate poi ad impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio, formate una palla e ponetela a riposare in frigorifero, avvolta nella pellicola trasparente per almeno mezz’ora.
Trascorso questo tempo, riprendete la pasta dal frigorifero, suddividetela in pezzi e stendetela con la macchinetta sfogliatrice dalla trafila numero 1 a quella numero 5.
Ponete una striscia di pasta alla volta sul piano di lavoro e, con una rotella a lama liscia, ritagliatela in diagonale prima da destra verso sinistra e poi, viceversa, da sinistra verso destra, in modo da ottenere delle losanghe non troppo grandi.

Eliminate quelle non precise, e poi, prelevatele una alla volta e ponetele ad asciugare, senza sovrapporle, su dei vassoi di cartone leggermente infarinati.

Procedete alla stessa maniera fino a totale esaurimento delle strisce e poi iniziate a preparare il condimento.
Lavate i pomodori, tagliateli a metà, privateli dei semi e dell’acqua di vegetazione e riduceteli a listarelle.

Versate in una capace padella antiaderente l’olio e lo spicchio di aglio sbucciato e  leggermente schiacciato.

Ponete la padella su fiamma bassa e, quando l'olio sarà caldo, unite il peperoncino tagliato a listarelle e il dado sbriciolato.

Mescolate bene, alzate la fiamma, e aggiungete le listarelle di pomodoro precedentemente preparate.

Lasciate rosolare ed appassire per qualche minuto, dopodiché spegnete il fuoco e profumate con l’infiorescenza sgranata e qualche fogliolina di basilico spezzetata con le mani (il sugo deve cuocere veramente pochissimo).
Ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e, una volta a bollore, salatela e tuffatevi le pantacce.
A cottura ultimata scolatele, versatele nella padella con il condimento ed amalgamatele con delicatezza.

Porzionate, guarnite a piacere e servite.